Il sussurro di Springsteen tra le lacrime della sua gente

Dopo 236 repliche è finito lo show a Broadway, un regalo a chi lo segue da sempre (e ha pagato fino a 12 mila dollari per vederlo). Quindici canzoni e in mezzo tanta biografia
Il sussurro di Springsteen tra le lacrime della sua gente

Silenzio, il Boss è nudo. Niente (E Street) Band. Nessun artifizio da palco, zero schermi e immagini, effetti vocali o diavolerie varie. A un passo dai 70 anni Bruce Springsteen si presenta al centro del Walter Kerr di Broadway vestito solo dai suoi guai, dalle riflessioni, dalle bugie dette e subìte, dai rimorsi, dalla paura […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2019 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.