Tra delinquenti c’è sempre un’intimità ontologica, oltre che lombrosiana. Così dalla cronaca di Milano salta fuori una notizia che è nemesi sublime e grottesca del Delinquente con la maiuscola, secondo i giudici di questa Repubblica: “Silvio Berlusconi ha una naturale capacità a delinquere”. A Milano, dunque, l’altro giorno c’è stata una retata di spacciatori albanesi, per […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Riace, il Riesame su Mimmo Lucano: “Delirio di onnipotenza. Sistema rilucente all’esterno, ma opaco al suo interno”

prev
Articolo Successivo

Generale in cattedra, il day after di Serino: “Mario Mori chi?”

next