L’appeasement

Draghi chiude il Qe ma annuncia l’aiuto per le banche

Europarlamento - Il governatore: gli acquisti di titoli finiscono ora, ma servono ancora “stimoli significativi” (liquidità a basso costo)

27 Novembre 2018

Ora tutti aspettano la riunione della Bce del 13 dicembre per avere conferma di quanto Mario Draghi ha abilmente lasciato intendere – esplicitamente e attraverso eloquenti silenzi – ieri in audizione al Parlamento europeo. In sostanza, questo: il Quantitative easing, cioè l’acquisto di titoli sul mercato secondario, finirà effettivamente a dicembre come annunciato; qualche “aiutino” […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 9,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Gentile utente ti informiamo che gli articoli 4 e 6 delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori” relativi, in particolare, all’accesso ai contenuti e alle notizie pubblicate sul sito sono state modificati.

Ti invitiamo quindi a prendere visione della nuova versione delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori”, cliccando qui