Si chiude, per ora, la tragicommedia al vertice di Tim. Ieri il cda del colosso telefonico ha eletto Luigi Gubitosi nuovo amministratore delegato al termine di uno scontro tra gli azionisti e interno alla stessa compagine che al momento decide le sorti del gruppo dopo il siluramento di Amos Genish. Elliott alla fine si è […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

“L’arroganza dem viene dall’assenza di idee”

prev
Articolo Successivo

Dall’Isis all’Italia, così viene riciclato il petrolio “in nero”

next