“Preoccupazione e sconcerto”, “Stato di polizia”, “violazione costituzionale”, “logica manettara”. In Parlamento c’è un’ola che unisce (in modo ormai non inconsueto) Pd e Forza Italia. Il tema che sconvolge gli onorevoli dem e azzurri è la prescrizione. I Cinque Stelle hanno presentato una norma che ne sospende i termini dopo le sentenze di primo grado. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

testatina

prev
Articolo Successivo

Sicurezza, 70 voti segreti. La fronda 5 Stelle non molla

next