Amiche da trenta e passa anni, ma non per modo di dire, le reali gioie, gli inevitabili dolori; confidenze, confronti, viaggi, cene senza limiti di orari, “e tra le due io sono quella più affidabile: lei all’improvviso scompare e senza dire nulla; però nella nostra vita abbiamo condiviso veramente molto, e in qualche modo con […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

La rabbia muta dei giovani europei

prev
Articolo Successivo

“Brave ragazze! Però ora il treno deve accelerare”

next