Il personaggio

Streghe, lobby gay e propagande occulte: non è Crozza, è Pillon

Salviniano - Il senatore, pescato nel bacino del Family Day, è il volto (bizzarro) della Lega sui temi etici

7 Ottobre 2018

A settembre per il leghista col farfallino è arrivata l’imitazione di Crozza: Simone Pillon è ufficialmente famoso. Come uno Scilipoti, un Razzi, al massimo un De Luca. Il senatore è la prima macchietta della legislatura. Titolo conquistato con le uscite su identità di genere, lobby gay, propaganda e reclutamento omosessuale, su stregoneria ed esoterismo, sulle […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.