Ora la battaglia si sposterà dai social al Senato, dove – a partire dal 23 ottobre – il testo coordinato delle proposte di legge sulla legittima difesa su cui la Lega fa pressing sbarcherà in aula. Prima, entro mercoledì, dovranno essere presentati gli emendamenti in commissione Giustizia: le opposizioni hanno chiesto più tempo e un […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Streghe, lobby gay e propagande occulte: non è Crozza, è Pillon

prev
Articolo Successivo

Difesa: Di Maio vuole tagliare, il Carroccio no

next