Stop al processo Ruby 3, fino al 14 novembre: per dare tempo a un’imputata, la senatrice di Forza Italia Mariarosaria Rossi, fedelissima di Silvio Berlusconi, di trattare un risarcimento con le tre ragazze che si sono costituite parte civile nel procedimento. Le tre sono Imane Fadil, Chiara Danese e Ambra Battilana. Invitate alle “cene eleganti” […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Giletti alza e Salvini schiaccia. Il gran volley domenicale in tv

prev
Articolo Successivo

Il decreto Genova sparito: neppure il Colle l’ha visto

next