Maria Franco fa l’insegnante, e da 35 anni tiene i suoi “laboratori di scrittura e politica” nel carcere minorile di Nisida, dedicandosi a quei ragazzi sospesi a metà che Eduardo De Filippo amava definire “sempre pieni di fantasia, pieni di spontanea iniziativa in caso di emergenza, e sempre vogliosi e mai appagati di un minimo […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Mafie, Bonafede: “Per levare acqua alle ‘paranze’ bisogna puntare su formazione e scuole”

prev
Articolo Successivo

Tedesca 33enne in carcere getta i figli giù dalle scale

next