La squadra antirazzista di Amburgo per integrare i migranti a Siracusa

Il campus - L’impegno del St. Pauli con la parrocchia di don Carlo D’Antoni
La squadra antirazzista di Amburgo per integrare i migranti a Siracusa

Un pallone di calcio per abbattere le barriere sociali del razzismo e favorire l’integrazione. È il progetto che la società calcistica del St. Pauli di Amburgo promuove da molti anni in Germania ma che desidera esportare anche in altre parti d’Europa. Per questo motivo dodici componenti dello staff tecnico della società sono a Siracusa, per […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2019 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.