L’elegante sede in via del Tritone, con l’ingresso classicheggiante e i balconcini su piazza Barberini, ormai le sta stretto. L’Aifa, l’Agenzia italiana del farmaco, si espande e presto avrà bisogno di una nuova casa, sicuramente più grande, meglio se prestigiosa. Quella dei sogni si chiama Palazzo Italia, grattacielo di 20 piani nel cuore dell’Eur, a […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Il caso Crea: la nuova sede romana strapagata, con problemi d’agibilità

prev
Articolo Successivo

Sciopero Ryanair, lotta estiva contro i sindacati

next