Tra le pieghe del decreto Milleproroghe c’è una novità riguardante gli investimenti nelle periferie cittadine che sta facendo arrabbiare decine di sindaci. Con un emendamento (a firma del capogruppo della Lega al Senato, Massimiliano Romeo, e della senatrice Daisy Pirovano) sono state congelate 96 convenzioni del “Bando Periferie” dei governi Renzi e Gentiloni per un […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

“Mai più schiavi”. I “berretti rossi” in marcia

prev
Articolo Successivo

E in Toscana si apre la faida nel Pd Nardella: “Decisione inspiegabile”

next