Compravano tutti i biglietti per visitare la Cupola del Brunelleschi e il Campanile di Giotto e li rivendevano a quasi il triplo, ignorando i giorni e gli orari di prenotazione. Così ieri mattina sono scattati i controlli dell’Opera del Duomo, in accordo con polizia e guardia di finanza di Firenze, che hanno messo in luce […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

La “capocciata” di Roberto Spada per pubblicizzare gli eventi estivi

prev
Articolo Successivo

Il diamante più sexy non sopportò il peso dei suoi tanti Carati

next