L’Autorità per l’Energia (Arera) ha deliberato un aumento del costo dell’energia elettrica del 6,5% per il consumatore tipo in regime di “maggior tutela”, che è ancora la condizione della gran maggioranza delle famiglie. L’aumento potrebbe incentivare il passaggio dalla maggior tutela al mercato libero (che per legge dovrebbe essere completato entro giugno 2019). In teoria […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Agcom, la bolletta a 28 giorni va rimborsata. Con traffico gratuito

prev
Articolo Successivo

Silicolonizzazione del mondo: ovvero asfissiante espansione del liberismo digitale

next