Il dossier

Bcc, la riforma deve fermarsi. L’esecutivo è pronto al decreto

Credito cooperativo - Nel 2016 mettere tutte le piccole in un’unica holding sembrava indispensabile, oggi tentenna pure Bankitalia

24 Giugno 2018

Il governo punta a congelare la riforma delle banche di credito cooperativo (Bcc). Il ministro dell’Economia Giovanni Tria dovrebbe annunciare, forse già in settimana, una moratoria per l’applicazione della riforma renziana che, per quegli strani giri di potere delle riforme dettate d’urgenza, oggi non ha più padri. Chi l’ha voluta, la Banca d’Italia, frena; chi […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.