I classici

Perché leggere Omero a vent’anni può essere davvero meraviglioso

I giganti della letteratura classica sono labirinti magnifici in cui vale la pena perdersi, ma con la parola scritta abbiamo un rapporto personale, l’esperienza di amare un libro non può essere indotta

Di Cesare Sinatti
5 Marzo 2018

“I ragazzi dovrebbero leggere i classici. I ragazzi dovrebbero leggere Omero”. Sono frasi che si sentono dire, qualche volta, da professori di liceo. Motivarle non è semplice, però, perché non è semplice spiegare in che modo un ragazzo, di solito preso da tutt’altre cose, dovrebbe confrontarsi con testi che hanno più di 2500 anni e sono […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 9,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Gentile utente ti informiamo che gli articoli 4 e 6 delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori” relativi, in particolare, all’accesso ai contenuti e alle notizie pubblicate sul sito sono state modificati.

Ti invitiamo quindi a prendere visione della nuova versione delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori”, cliccando qui