Non c’è solo il 4 marzo, giorno delle Politiche, a fare da spartiacque per i destini dei manager Rai. Motivo per cui già da mesi in Viale Mazzini non si muove più foglia, in attesa di vedere chi sarà il nuovo padrone del vapore. Ci sono anche i cinque giorni che vanno dal 6 al […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Il centrodestra fa fuori il senatore del “caso Boschi”

prev
Articolo Successivo

Coperture a Cinque Stelle. Quanti soldi ci sono davvero

next