Dalla provincia trevigiana ai campi di battaglia in Siria, tra le file del Califfato. Piccolo imprenditore prima e ora presunto foreign fighter. Cattolico, addirittura leghista con un passato da consigliere comunale. Per Fabrizio Pozzobon, 51 anni, la metamorfosi pare radicale. Soprattutto da quando, era il dicembre 2016, è partito per la Turchia e da lì […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)