Il caso Weinstein ha aperto diversi vasi di Pandora con relative, nefaste, conseguenze. Ormai non c’è giorno che qualche attrice non riveli passati episodi di molestia, più o meno gravi, sui quali noi non vogliamo dubitare, che hanno però sull’opinione pubblica effetti diversi. Abbiamo già scritto che stupratori e vittime, ricattatori e ricattati non stanno […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

L’alternanza scuola-servitù della gleba

prev
Articolo Successivo

La vignetta di Franzaroli

next