Essere capo di una piccola corrente innervosisce evidentemente Matteo Orfini quando i sondaggi ne rendono nullo il potere negoziale. Il presidente del Pd, per dire, da giorni duella con Piero Grasso sul Rosatellum: “Mettere in contrapposizione la volontà dei cittadini a quella dei partiti è un argomento usato dalle forze antipolitiche. Se lo usa il […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Di Battista diventa papà: lo scrive su Facebook

prev
Articolo Successivo

“Pop Vicenza voleva che comprassi l’Unità”

next