Ci aveva visto lungo Emil Cioran prevedendo che alcune delle sue “insolenze” sarebbero rimaste nel tempo. Il “vi mangerei per il solo gusto di vomitarvi” con cui Beppe Grillo ha salutato martedì i giornalisti che lo aspettavano è una riduzione (o una digestione?) di un famoso aforisma del filosofo rumeno (“Talvolta si vorrebbe essere cannibali, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

È Imperativo: il welfare va rifondato

prev
Articolo Successivo

Ordinanza anti-prostitute. Ma le lucciole non si trovano

next