Dietro l’uomo violento con la famiglia potrebbe esserci qualcos’altro, forse addirittura dei legami col terrorismo. La Digos di Genova ha perquisito l’abitazione di un marocchino di 29 anni, Nabil Benhamir, finito in manette venerdì dopo che la sua convivente era riuscita a scappare da casa e a denunciarlo alla polizia. L’uomo era stato segnalato dalle […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 19,99€ per 3 mesi