Franco Maresco, a Palermo non siamo morti democristiani ma ci andiamo vicino: moriremo orlandiani convinti dall’invito a votarlo appeso alle targhe toponomastiche di ogni angolo di strada? Orlando è una figura tragica, viene da un altro mondo ed è l’unico che ha gli strumenti culturali di una tradizione anche etica: dentro di lui c’è un […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

La corsa di Del Brocco spinta da Letta&Lotti

prev
Articolo Successivo

Riina, la Cassazione apre: fatelo morire con dignità

next