Nel merito

Euro-exit e catastrofisti. Qualche dato sul debito

Solo il 6% dei titoli pubblici è regolato da norme di diritto estero: svalutare del 20% la moneta costerebbe allo Stato soltanto 9 miliardi

19 Ottobre 2016

Nel suo libro Ripensare l’unione dell’Europa Giandomenico Majone sorride all’idea che si sia potuto credere di esorcizzare il demone del nazionalismo creando una supernazione europea. Ora che il progetto mostra la corda, l’illogica europea fa un ulteriore passo avanti: “Non possiamo rimediare all’errore compiuto”, ci viene detto, “anzi, dobbiamo perseverare, restando nell’euro, perché se uscissimo […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 19,99€ per i primi 3 mesi
dopo 14,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.