Nel suo libro Ripensare l’unione dell’Europa Giandomenico Majone sorride all’idea che si sia potuto credere di esorcizzare il demone del nazionalismo creando una supernazione europea. Ora che il progetto mostra la corda, l’illogica europea fa un ulteriore passo avanti: “Non possiamo rimediare all’errore compiuto”, ci viene detto, “anzi, dobbiamo perseverare, restando nell’euro, perché se uscissimo […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Vincitori e vinti: boom di utenti per Netflix. Twitter perde anche Disney

prev
Articolo Successivo

Alternanza tra scuola e lavoro, la Cgil boccia gli stage di Poletti

next