“Vogliamo una data certa per lo sgombero”. Camionisti e agricoltori hanno bloccato ieri l’autostrada che conduce al porto di Calais per chiedere la chiusura definitiva del campo profughi conosciuto come “la giungla di Calais”. “Vogliamo una data certa”, ha detto uno dei manifestanti ai microfoni dell’emittente Bfmtv. Si sono verificate code chilometriche sull’autostrada A16 che […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 10,99€ / mese*
*fino al 30 Settembre 2021

Articolo Precedente

L’Afd balla da solo in casa di Angela

prev
Articolo Successivo

Obama saluta e lascia i conti aperti con la storia

next