Il Fatto Quotidiano ieri ha rivelato la notizia del complotto per far saltare la nominare ad amministratore delegato dell’Eni di Claudio Descalzi e danneggiare Matteo Renzi con l’accusa (mai verificata) di essere stato finanziato dal Mossad, il servizio segreto israeliano. La prima procura ad aprire un fascicolo sul complotto – falso o vero che sia […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Complotto Eni, agenti segreti dall’Africa a Roma per realizzare i dossier anti-Renzi

prev
Articolo Successivo

Complotto Eni, si muovono gli agenti segreti e il Copasir

next