La stragrande maggioranza dei cittadini americani pensa che il presidente Barack Obama abbia tutto il diritto di designare un nuovo giudice alla Corte Suprema, dopo l’improvvisa scomparsa a febbraio di Antonin Scalia, un italo-americano, iper-conservatore. E una maggioranza di americani condivide la scelta di Merrick Garland, persona integra e profilo bipartisan, un nome d’esperienza e […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Dimenticate Chapo, il boss dei narcos si chiama El Mencho

prev
Articolo Successivo

Le verità di Marino: poteri forti, raccomandati e pace col Papa

next