» Cronaca
venerdì 30/06/2017

Trattativa, convocato Graviano

La Corte ammette su richiesta dei pm il boss di Brancaccio e acquisisce le registrazioni in cui parla dei favori chiesti da Berlusconi e sembra indicarlo come mandante delle stragi del 1992
Trattativa, convocato Graviano

Nell’aula bunker dell’Ucciardone non andrà Vladimir Putin, ci sarà invece Giuseppe Graviano, il boss stragista di Brancaccio a raccontare, dopo che la sua voce è stata intercettata in carcere e dopo le polemiche sulla consapevolezza, o meno, di essere ascoltato, la sua verità sulla stagione stragista e soprattutto sui suoi rapporti, finora presunti, con Silvio […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Cronaca

Australia, 4.444 violenze in 60 anni coperte per “proteggere la Chiesa dalla vergogna”

Cronaca

Il Pd si rimangia le misure anti-corrotti: B. non vuole

Il Riesame ne scarcera 21 su 58: di nuovo liberi i mafiosi di Agrigento
Cronaca
Racket in Sicilia - Beffa - Erano stati arrestati il 22 gennaio

Il Riesame ne scarcera 21 su 58: di nuovo liberi i mafiosi di Agrigento

L’agente provocatore ci serve
Cronaca
L’intervento

L’agente provocatore ci serve

di

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×