Torino, lasciano i revisori del Comune

I motivi - I tre funzionari hanno spiegato di aver subito “pressioni” dall’ente dopo il caso Ream
Torino, lasciano i revisori del Comune

Dopo mesi di scontri hanno lasciato l’incarico per “l’assenza di collaborazione dell’ente con il collegio dei revisori e le pressioni ricevute” che sono state “fonte anche di disagi operativi e di incomprensioni”. Parole che segnano una rottura insanabile con la sindaca Chiara Appendino, l’assessore al Bilancio Sergio Rolando e i consiglieri del M5S, alle prese […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.