Toglieteci tutto ma non il calore: a Napoli si soffre l’odioso “fridd”

Caro Coen, altro che closing, a Napoli la parola tormentone è fridd. Nel senso di freddo. Perché in questi giorni sotto il Vesuvio la temperatura è scesa e pure tanto. I napoletani si lamentano. E ne hanno diritto. Sacrosanto diritto. Il perché ce lo spiega una blogger (ma anche giornalista e commentatrice de Il Mattino, […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.