Svelò la mappa della droga sullo Stretto e preferirebbe un lavoro al denaro

Svelò la mappa della droga sullo Stretto e preferirebbe un lavoro al denaro

Prima un killer in moto tentò di ammazzarlo con tre colpi di pistola mentre parlava con alcuni amici davanti a un bar. Poi gli uccisero il figlio, appena uscito di galera, che in macchina attendeva l’apertura del distributore di benzina in cui lavorava in regime di semilibertà. A quel punto, M.T. ha deciso si “saltare […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.