“Sognavo di diventare chirurgo, mentre ora sono un Bastardo”

Antonio Folletto. È una delle stelle emergenti del palcoscenico, tra i protagonisti della nuova fiction nata dai libri di De Giovanni
“Sognavo di diventare chirurgo, mentre ora sono un Bastardo”

Certe vite corrono più in fretta di altre: “Mio padre è morto quando mia madre era incinta e non l’ho mai conosciuto, mamma lavorava e lavora ancora in una casa di cura in cui presta servizio ad anziani e disabili”. Da Napoli a Viareggio: “Ci trasferimmo in Versilia quando avevo appena compiuto sei anni, a […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.