Renzi si indigna dagli Usa: “Ha taciuto sul compagno”

Guidi resiste mezza giornata, poi cede. Subito dopo il premier la attacca. È la seconda pedina a cadere dopo Lupi in un governo che, al netto dei fidanzati, è assai sensibile alle lobby
Renzi si indigna dagli Usa: “Ha taciuto sul compagno”

L’esperienza di Federica Guidi al vertice del ministero dello Sviluppo economico si chiude alle 20 con una lettera a Renzi: “Caro Matteo, sono assolutamente certa della mia buona fede e della correttezza del mio operato. Credo tuttavia necessario, per una questione di opportunità politica, rassegnare le mie dimissioni da incarico di ministro. Sono stati due […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.