Radio Radicale, casa e tibet

Pezzi che vanno via. Dopo la scuola. E le lezioni di mia madre su Tortora
Radio Radicale, casa e tibet

La morte di Marco Pannella non è solo un pezzo di storia del Paese che se ne va. Per me con lui muore per sempre anche un pezzo di storia della mia famiglia. I miei genitori erano radicali e lo erano nell’unico modo in cui era possibile esserlo all’epoca: spendendosi. Battendosi. Arrabbiandosi. Berciando. Facendo cose […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.