Poi c’è l’Italia: né con Washington né con Mosca

Cerchiobottismo - Anche in questo frangente la nostra diplomazia è non scontentare nessuno
Poi c’è l’Italia: né con Washington né con Mosca

“L’unica soluzione possibile in Siria è una soluzione politica”. Il viceministro degli Esteri, Enzo Amendola, ribadisce la posizione italiana, proprio mentre l’Onu si interroga su come reagire agli attacchi chimici. “Ma questo non significa impunità per i crimini contro l’umanità. Vuol dire solo che per uscire dal conflitto, non c’è soluzione militare”. La stessa cosa […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.