Mps, i soci dicono sì al piano: risanamento pieno di incognite

Decisiva la quota di conversione di bond in azioni. In caso di flop sparirebbero 13 miliardi
Mps, i soci dicono sì al piano: risanamento pieno di incognite

C’è chi chiede di annullare l’acquisto del 2009 di Antonveneta, chi questiona sull’onorabilità dell’amministratore Marco Morelli, sanzionato nel 2013 da Bankitalia; chi denuncia l’attivismo delle filiali per la conversione dei subordinati, in assenza del necessario prospetto Consob, e chi semplicemente si sfoga ricordando scandali, ruberie e truffe che hanno segnato gli ultimi anni della banca […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.