Meno prog, più melodie: la “verità” di Steven Wilson

Nell’arco dell’intera carriera che dura da tre decenni, Steven Wilson è rimasto un artista “indipendente”. Questo lo ha reso probabilmente l’artista britannico di maggior successo di cui però la gran parte degl’inglesi non ha mai sentito parlare. Dopo aver fondato e militato a lungo nei Porcupine Tree, formazione prog-rock e sperimentale, ha intrapreso un’attività da […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.