“Mattarella voleva cambiare quella Dc mafiosa”

Il film. Aurelio Grimaldi racconta la sua prossima pellicola sul presidente della Regione siciliana ucciso dai boss
“Mattarella voleva cambiare quella Dc mafiosa”

La prima scena è un interno borghese: è la vigilia dell’Epifania e nella casa di via Libertà Piersanti Mattarella è con la famiglia. La seconda scena è un esterno di sangue: è il 6 gennaio 1980 e il presidente della Regione siciliana è un cadavere sul sedile di una Fiat 132. A tirarlo fuori dall’auto […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.