Mattarella non è più un Dc: B. l’ha costretto a decidere

Mattarella non è più un Dc: B. l’ha costretto a decidere

Non occorre un genio per capire che a Sergio Mattarella non è andata giù la “piazzata” di Silvio Berlusconi contro Luigi Di Maio e i 5 Stelle. Perché, da politico super navigato, il Presidente deve aver compreso che il protagonismo dell’ex Cavaliere (altro che vanità senile) aveva come preciso scopo non soltanto quello di sabotare […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.