Libia, proiettili di gomma sui migranti della nave Nivin

La Guardia costiera nordafricana sbarca con la forza 79 persone. Circa 10 feriti – 5 secondo fonti Unhcr – tutte persone intossicate dal gas o colpite dagli spari
Libia, proiettili di gomma sui migranti della nave Nivin

Dieci feriti, la prospettiva del carcere, l’accusa di pirateria. Quel che è accaduto ieri nel porto di Misurata è l’ennesima prova che non basta rifornire di motovedette la Guardia costiera nordafricana, né è sufficiente addestrare i militari, perché nessuno potrà mai convincere i migranti che l’inferno libico sia un “porto sicuro”. Se lo fosse, i […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.