“Legge elettorale e poi al voto: basta maggioranze anomale”

Lorenza Carlassare - La costituzionalista del Comitato del No: “Non si può tergiversare. Mattarella finora corretto. Napolitano? Meglio stia zitto”
“Legge elettorale e poi al voto: basta maggioranze anomale”

La parola è voto, declinata al plurale. Nel senso del referendum ma anche di elezioni politiche non più rimandabili. “Il 4 dicembre è stata sonoramente bocciata una riforma costituzionale pericolosa che avrebbe provocato gravi danni, non ultimi quelli di funzionamento del sistema istituzionale”, spiega Lorenza Carlassare, professore emerito a Padova e uno dei membri più […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.