La villa di Galan se la prende Veneto Banca. Confisca bloccata e niente soldi allo Stato

Il giudice di Venezia ha accolto il ricorso dell’istituto di credito. La magione andrà all’asta
La villa di Galan se la prende Veneto Banca. Confisca bloccata e niente soldi allo Stato

Tra la banca e lo Stato vince la banca: i proventi della vendita all’asta della villa sequestrata a Giancarlo Galan andranno a Veneto Banca. Alle casse del Paese finiranno – forse – le briciole. E dire che la residenza dell’ex ministro era stata sequestrata dai magistrati di Venezia come garanzia a seguito del suo arresto […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.