Kamikaze senza frontiere sangue anche alla Medina

Uomini-bomba in Arabia Saudita: non è risparmiata neanche la città Santa dell’Islam
Kamikaze senza frontiere sangue anche alla Medina

Fuochi d’artificio sul mall di Washington, nell’Independence Day: un 4 luglio blindato, parate e barbecue, ma anche massima allerta. Arriva nell’America di Obama l’eco dei botti che lasciano un’impronta di terrore in tutto il Medio Oriente: almeno 3, forse 4 attentati suicidi in Arabia Saudita, uno vicino al posto di sicurezza del recinto sacro della […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.