» Commenti
venerdì 22/12/2017

In quel presepe vivente di Como il sindaco fa Erode

Idea per allestire un presepe vivente, in occasione del Santo Natale, alla frontiera tra la città più ricca d’Italia, Como, e il Paese più ricco del mondo, la Svizzera. Gesù Bambino sia scelto tra le centinaia di minori non accompagnati che arrivano qui, insieme a centinaia di adulti, con la speranza di passare il confine […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Commenti

Buon Natale ai terremotati senza un tetto

Mondo

Sberleffo a Trump: tutto il mondo vota contro gli Usa

Commenti
Cosa resterà...

Garibaldi, il barbone portafortuna

di

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×