Il volo del poeta Loris Ferri alla ricerca della bellezza

Lo scrittore racconta un viaggio dei sensi tra esperienze fisiche e mentali

Conoscevo (e ammiravo) un tale che voleva volare basso, e faceva lunghe distanze con un elicottero leggero. Poichè poteva, sorvolava la terra e il mare, le campagne e le colline tenendosi vicino al punto da distinguere ogni dettaglio, identificare ogni colore e sfumatura di colore, calcolare la luce, e inalare il paesaggio (teneva sempre aperto […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.