Il Papa rilancia lo Ius soli, ma la legge è ferma

Salvini lo attacca: “Lo faccia in Vaticano”. Il Pd difende il Pontefice, ma da due anni non riesce a votare il testo
Il Papa rilancia lo Ius soli, ma la legge è ferma

Nell’inerzia del dibattito politico di fine agosto ci pensa Papa Francesco a riaccendere la disputa sullo Ius soli. In un’anticipazione di un messaggio del Pontefice per la giornata del Migrante (si terrà il prossimo 14 gennaio), si legge che la “nazionalità va riconosciuta e opportunamente certificata a tutti i bambini e le bambine al momento […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.