“Il mio presidente islamico di Francia è come Erdogan”

Michel Houellebecq - L’autore di “Sottomissione”: “Per me questo caos è proprio una questione religiosa”
“Il mio presidente islamico di Francia è come Erdogan”

In Francia il jihadismo sta prendendo piede, dobbiamo essere onesti”. Parla lo scrittore francese Michel Houellebecq, ieri pomeriggio al festival Collisioni di Barolo. Dopo la pubblicazione del romanzo Sottomissione Houellebecq ha lasciato Parigi e oggi vive sotto la protezione della polizia ma da sempre il romanziere, classe 1956, centellina le sue dichiarazioni pubbliche con estrema […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.