Il mega-camping abusivo di Banca Etruria e Buzzi

Il TgLa7: “È di proprietà dell’istituto”. Mentre il terreno è del costruttore Pulcini
Il mega-camping abusivo di Banca Etruria e Buzzi

Un terreno di 150 ettari di Pineta della famiglia Pulcini a due passi dalla tenuta presidenziale di Castel Porziano, l’emergenza abitativa gestita a Roma da Mafia Capitale, su quella stessa area un campeggio abusivo di proprietà di Banca Etruria – l’istituto ora diventato Nuova Banca Etruria, i cui vecchi vertici, compreso Pier Luigi Boschi, padre […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.