Il cratere un anno dopo: “Basta ipocrisia e bugie, si vive nell’emergenza”

I paesi colpiti - Il ricordo delle 299 vittime e l’amarezza dei sindaci: “Quella notte non è ancora finita”
Il cratere un anno dopo: “Basta ipocrisia e bugie, si vive nell’emergenza”

“Basta con l’ipocrisia: non esiste ricostruzione, siamo ancora nella notte dell’emergenza. Le persone hanno bisogno di case consegnate non ordinate. La Regione Marche, la più indietro rispetto alle altre, continua a dire: abbiamo ordinato, che è diverso dall’abbiamo consegnato”, tuona il sindaco di Ascoli Piceno Guido Castelli (Forza Italia) che, ironicamente, ripete di “essere più […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.